L’educatore cinofilo ideale

pubblicato in: pensieri | 1

Il nostro educatore cinofilo ideale

Avendo ricevuto diverse richieste da parte dei proprietari dei nostri cuccioli e cuccioloni cerchiamo di fornire una nostra breve opinione, con qualche consiglio di massima,  per poter partire con il piede giusto nel scegliere le persone adatte a seguirci nell’educazione ed addestramento dei nostri amati Labrador.
Come detto si tratta di considerazioni e  ragionamenti anche banali (non tecnici) utili per la maggiore ai neofiti e neo proprietari di cuccioli di labrador che vogliono farsi un’idea propria sull’argomento.

 

QUALI SONO LE NOSTRE ASPETTATIVE?

Innanzi tutto è molto importante avere ben chiaro che intenzioni abbiamo riguardo al tipo di addestramento che vogliamo intraprendere.
Una volta fornita un’impostazione di un certo tipo al cane (ma l’impostazione riguarda in particolare anche il conduttore) sarà più difficile correggerla, o cambiarla con conseguente ridimensionamento delle performance.
Per performance non intendo solo quelle proprie dell’addestramento agonistico, la cosa vale in ogni disciplina e anche  per l’educazione di base: se ad esempio ci interessa solamente che il nostro labrador sia un educato cane di casa e per qualche motivo rinforziamo l’abbaio (per esempio in alcune discipline si insegna al cane ad abbaiare come segnale), non potremo poi lamentarci se il cane utilizzerà i vocalizzi anche per attirare la nostra attenzione e non sempre a proposito, o non sempre secondo i nostri voleri …
Con questo non vuol dire che una volta presa un’impostazione, non si possa più cambiare, ma solo che per farlo dovremo impiegare tempo ed impegno, che potrebbe essere utilizzato “forse” in modo migliore,
quindi chi ben inizia è a metà dell’opera!

educatore cinofilo ideale

QUALI CARATTERISTICHE

Ora passiamo a descrive le principali caratteristiche che secondo la nostra modesta opinione ed esperienza debba avere un addestratore cinofilo che ci possa insegnare a comunicare nel modo migliore con il nostro labrador.

Queste sono le fondamenta per costruire una qualsiasi tipo di addestramento di un labrador.
Il tema è presente anche in un precedente articolo, quindi non vi stupirà scoprire che credo fermamente che per addestrare un retriever sia assolutamente preferibile iniziare fin da subito con un esperto della razza.
Ad oggi nel modo dell’educazione cinofila vengono rilasciati diversi riconoscimenti sia ENCI quindi ufficiali, che attestati di altre scuole cinofile non ufficiali: sono sicuramente delle positive esperienze ed alcune di queste con una  sicura valenza formativa, ma se avete seguito questo ragionamento converrete che una profonda conoscenza della razza, formata da un’esperienza quotidiana sia ben più importante di un’attestato.
Un conto è la teoria e un altro la pratica!

 

Ribadisco che stiamo parlando di un educatore cinofilo o addestratore che semplicemente ci approcci nel modo giusto al mondo del retrievering.
La cosa migliore quindi se vogliamo una persona che ci consigli al meglio per la gestione del nostro cucciolo di labrador, per aiutarci ad inserirlo al meglio nel nostro contesto famigliare, è contattare una persona che i retrievers li vive giornalmente e li vede muovere nella propria abitazione, altrimenti potrebbe parlare solo per supposizioni, per quanto letto su di un libro, o peggio ancora per sentito dire.

L’educatore che ci piace rispetta i tempi e modi, ovvero programma e imposta l’esercizio giusto per l’età del cucciolo senza strafare e anticipare , soprattutto nel rispetto di una corretta crescita fisica (ad esempio per maggiori dettagli consulta l’articolo  cos’è la displasia e come prevenirne i rischi dal sito Allevatori Labrador).

 

L’educatore cinofilo ideale ci parlerà fin da subito in termini di Leadership, di Branco, di prevenzione degli errori e di rinforzo positivo, eviterà  quindi sempre di parlare di “PROBLEMI” e di “COLPE” a meno che per situazioni particolarmente gravi per cui occorra una particolare spiegazione.
Parlerà degli oggetti che utilizza come di strumenti insegnandoci ad utilizzarli correttamente, ma non li adorerà, né mai li descriverà come la soluzione per un problema senza associarli ad un metodo.
Lavorerà prima e maggiormente su di voi, sui vostri movimenti che sul vostro labrador.
Avrà sempre pazienza con il vostro cane e quasi sempre con voi!
Prima di iniziare un esercizio ve ne darà esaustiva spiegazione mettendovi nelle migliori condizioni per  eseguirlo in modo corretto.

Siamo giunti al termine, spero che queste considerazioni vi possano essere di aiuto, se interessati potete venirci a trovare a bosco retriever il nostro nuovo centro cinofilo

Una Risposta

  1. […] esperienze di educazione e addestramento cinofilo sono sempre da migliorare. L'educatore cinofilo  sarà il protagonista di questo interessante articolo disponibile sul sito […]